Le cause negli uomini e nelle donne.

Posted on

Il varicocele consiste in una dilatazione varicosa che interessa le vene del testicolo.

Le conseguenze del varicocele sono rappresentate dal fatto che il reflusso di sangue orientato verso il basso determina una situazione di ipertensione delle vene. Infatti, è alta la percentuale di uomini che arriva alla diagnosi di varicocele per altri motivi, molto spesso si scopre il disturbo quasi per caso, per problemi di infertilità. Il dolore associato al varicocele è dovuto all’eccessiva pressione del sangue all’interno delle vene dilatate. TerapiaL’indicazione al trattamento della patologia viene data dall’andrologo quando il varicocele è associato ad alterazione della quantità e/o qualità degli spermatozoi o a dolore testicolare. la presenza di qualche vena dilatata sulla cute dello scroto può essere abbastanza frequente in soggetti affetti da varicocele, probabilmente affetti da una “debolezza” congenita delle vene di tipo familiare. Gli uomini ne sono colpiti ma in misura minore, molte volte dipendente esclusivamente al lavoro svolto. Il Varicocele è la dilatazione varicosa delle vene nello scroto. In alcuni uomini le vene attorno al testicolo possono allargarsi o dilatarsi; le vene dilatate sono definite come varicocele. Quando le dimensioni siano sufficienti a causare sintomi questi sono sostanzialmente due: Il dolore associato al varicocele è dovuto all’eccessiva pressione del sangue all’interno delle vene dilatate.

Donne e uomini: stessi prodotti?

  • Il didimo (il testicolo vero e proprio),
  • L’epididimo (un piccolo condotto che raccoglie gli spermatozoi prodotti dal testicolo),
  • Il funicolo spermatico.

Il Varicocele può anche interferire con la produzione di sperma causando una atrofia del testicolo (diminuzione delle dimensioni del testicolo).

volevo anche sapere se la presenza di una vena varicosa lungo il testicolo è sempre indice di varicocele? In questo caso alla sua origine ci possono essere moltissime cause diverse, fra le quali il varicocele: una dilatazione delle vene del testicolo, simile alle cosiddette vene varicose. L’autopalpazione dei testicoli deve divenire una pratica abituale per gli uomini, così come per le donne deve esserla quella del seno. Il varicocele è una patologia caratterizzata dalla dilatazione delle vene del testicolo e del funicolo spermatico, la struttura che collega i testicoli all’inguine. La vena spermatica di destra si svuota direttamente nella vena che riporta il sangue al cuore (vena cava) e per questo meno frequentemente il varicocele si sviluppa a destra. L’incidenza globale del varicocele è del 10-20% ed è più alta negli uomini di età compresa tra 15 e 25 anni. La maggior parte degli uomini affetta da varicocele non lamenta disturbi, per cui questa patologia viene spesso diagnosticata grazie ad una visita medica generale di controllo. I segni e i sintomi varicocele, quando presenti, sono: Il disagio e il dolore ricorrente o costante nella regione genitale come sintomo del varicocele richiede la consulenza di un urologo. Il varicocele viene corretto grazie ad una procedura chirurgica denominata varicocelectomia, che consiste nella legatura delle vene spermatiche.

Patologie delle vene Varici - Vene varicose

  • Una riduzione dei livelli di testosterone intratesticolare,
  • Calo della funzione secretoria delle cellule di Sertoli.

E’ una vena di tipo propulsivo, come la maggior parte delle vene dei territori sottodiaframmatici, in cui il sangue scorre in senso antigravitario.

Valdo Vaccaro Il varicocele è un rigonfiamento causato dalla dilatazione delle vene all’interno del testicolo. [” Il varicocele è un rigonfiamento causato dalla dilatazione delle vene all’interno del testicolo. Di solito diventa evidente dopo la pubertà (quando il corpo matura sessualmente), perché da questo momento i testicoli sono completamente sviluppati e il flusso del sangue alle vene colpite aumenta. Il varicocele si sviluppa di solito sul lato sinistro per il modo in cui sono disposte le vene nei testicoli. Tuttavia circa 2 uomini su 3 possono avere figli. E’ una tecnica utilizzata con uomini obesi e con quelli con una storia di chirurgia inguinale. l varicocele si verifica prevalentemente nel testicolo di sinistra perché la vena testicolare sinistra: Il varicocele nel lato destro si verifica solo nel 10% circa dei casi. Il varicocele è la causa più frequente di infertilità primaria e secondaria negli uomini. Tuttavia, quasi i due terzi degli uomini con varicocele rimane fertile.

I sintomi del varicocele sono lievi e non necessitano di molte cure, il trattamento è indicato quando il varicocele causa disagio o altri fastidi come quelli di seguito elencati:

  • un varicocele si sviluppa improvvisamente
  • si ha un varicocele singolo sul lato destro
  • vi è incertezza circa la causa del grumo
  • si sente dolore
  • causa imbarazzo

Anche se gli uomini possono sviluppare un idrocele dopo l’infortunio, la maggior parte degli uomini con idrocele non ha traumi evidenti o un’altra causa conosciuta.

Alcuni uomini hanno un problema di sviluppo che li predispone alla torsione testicolare. Il medico deve valutare anche le altre patologie o deformità del paziente, per esempio: Gli uomini che non hanno sintomi di solito non effettuano la terapia. Molte persone con varicocele non hanno sintomi e sono fertili, quindi il varicocele può essere considerato solo un fattore di rischio, ma bisogna cercare anche le altre cause. Facebook Twitter Google+ Pinterest Per varicocele s’intende la dilatazione delle vene dei testicoli, di solito e più comunemente del testicolo sinistro, per via di una circolazione sanguigna alterata nella zona. Garzantina medicina Per saperne di più: Un varicocele è un’alterazione patologica delle vene testicolari, che hanno la funzione di drenare il sangue dai testicoli. Di solito, il testicolo gonfio è l’unica manifestazione di un varicocele in atto; tuttavia, in alcuni casi, al gonfiore possono aggiungersi sintomi come fastidio o, peggio ancora, dolore. Molti uomini soffrono di varicocele; secondo stime recenti, infatti, a esserne portatore è un uomo ogni 7. Dal sito: patient.co.uk Al contrario, sempre secondo gli esperti, il blocco a valle delle vene testicolari (seconda tesi) sarebbe all’origine del cosiddetto varicocele secondario. Per varicocele si intende la presenza di vene varicose nello scroto, in particolare a livello del cosiddetto plesso pampiniforme che costituisce una delle vie di drenaggio del sangue dai testicoli.

Cosa minaccia un uomo con i testicoli varicosi?

Infatti, nei pazienti portatori di varicocele di alto grado, può essere facilmente riscontrata, in famiglia, la presenza di malattie venose come vene varicose agli arti inferiori ed emorroidi.

In questo caso, le vene varicose sono colpite, attraverso le quali il sangue scorre dal testicolo e dal cordone spermatico. Natura sistemata in modo che la vena del rene sinistro possa essere pizzicata dai vasi intestinali, a seguito della quale il deflusso dalla vena del testicolo viene disturbato. In generale, circa il 10-15% degli uomini ha vene varicose di testicoli. Ciò non significa che tutti gli uomini che hanno i testicoli varicosi svilupperanno necessariamente l’infertilità maschile. Tuttavia, gli uomini con infertilità hanno molte più probabilità di avere vene varicose (fino al 40%). Molti uomini col varicocele sono normalmente fertili, ma molti hanno una diminuita qualità del liquido seminale. Il varicocele è una dilatazione delle vene del testicolo, in sostanza una vena varicosa testicolare. Per lo stesso motivo il varicocele è più frequente negli uomini alti, che hanno le vene più lunghe. Il termine varicocele indica genericamente la dilatazione di una vena, ed è quindi una patologia sia maschile che femminile.

Le cause negli uomini e nelle donne.

Solitamente però quando si parla di varicocele si fa riferimento alla dilatazione delle vene testicolari.

Il termine varicocele indica in maniera generica una dilatazione di una vena o di un plesso venoso con un conseguente reflusso di sangue. Sebbene il termine varicocele si utilizzi nella grande maggioranza dei casi per indicare la dilatazione delle vene testicolari, esso può indicare anche altre patologie, non necessariamente legate al sesso maschile. Riferendosi al varicocele al testicolo, è bene precisare che esistono delle caratteristiche della patologia che la differenziano da altre come per esempio dall’idrocele testicolare. Il varicocele  infatti può provocare dolore durante l’erezione a causa della dilatazione delle vene. Per il varicocele testicolare l’intervento chirurgico prevede la legatura retroperitoneale, inguinale o sub inguinale delle vene dilatate. Tra questi rimedi abbiamo: Omeopatia: i rimedi omeopatici sono utilizzati principalmente per rafforzare le vene e quindi per cercare di ridurre la dilatazione nel varicocele. Un varicocele consiste nella dilatazione anomala delle vene , come accade per le vene varicose alle gambe, in questo caso delle vene dei  testicoli.